Le migliori compresse dimagranti
Ci sono, naturalmente, una serie di compresse dimagranti più tradizionali

Principi nutritivi

Principi nutritivi: la quasi totalità degli alimenti è costituita da unmix di composti principi alimentari, per effetto della digestione dai principi alimentari si ricavano i principi nutritivi (Carboidrati, Proteine, Lipidi o Grassi, Sali minerali , Vitamine, Acqua). I principi nutritivi servonoal nostro organismo per mantenersi in uno stato di salute e benessere generale , una carenza di uno dei principi Cosse nutritivi porta a un malessere e delle complicazioni fisiche corrispondenti.

Carboidrati

Carboidrati: qualsiasi sia l’origine dei carboidrati, tutti vengono assimilati sotto forma di Glucosio (zucchero), il quale innalzala Glicemia (tasso diglucosio nel sangue), la quale a sua volta dipende dall’Indice Glicemico di ogni alimento (la velocità con cui i carboidrati entrano in circolo nel torrente ematico dopo essere stati assimilati), tutto ciò è regolato dall’Insulina (ormone secreto dal pancreas). All’indice glicemico bisogna anche tener presente il Carico Glicemico (la quantitàdi un determinato alimento che viene ingerito in un`unica soluzione, opasto).

cosse

Indice glicemico

Non più calorie, ma indice glicemico: a loro volta i carboidrati non sono tutti uguali per la nostra salute, negli ultimi anni nel mondodella dietologia quando si parla di alimentazione per dimagrire non si parla più di calorie, ma si prende inesame l’Indice Glicemico degli alimenti. Per questo possiamo classificare gli alimenti ad alto (pasta, pane , riso) , medio (frutta , tranne banane, uva) e basso indice glicemico (verdura, tranne carote e patate). Quindi capite benissimo che ci sarà nel nostro consumo giornaliero un’abbondante consumo di verdura, frutta e un limitato consumo di farinacei free, soprattutto quelli costituiti da farina bianca , diversa da quella integrale. Tutto ciò per evitare picchi di glicemia (iper-glicemia) con abbassamenti repentini e incontrollati della glicemia (ipo-glicemia) .

Proteine

Non tutte le proteine sono uguali: come ben sappiamo le proteine hanno una funzione plastica (riparazione e costruzione della nostra muscolatura ), una funziona regolatrice per i processi di natura biochimica, una funzione energetica forniscono 4kcal per 1gr di proteine. Sono costituiti da amminoacidi , tra cui alcuni sono detti “essenziali”.Il loro fabbisogno varia in base a diversi fattori (sesso, sport praticato, massa muscolare del soggetto, metabolismo basale) , ma in linea di massima per un soggetto sportivo si aggira intorno a 1gr x kg di pesocorporeo.
Ma è fondamentale che questa quota di proteine venga assimilata da alimenti di notevole valore biologico, come potrebbero essere uova (albume meno tuorlo), dal pesce che contiene omega3 e grassi polinsaturi, eliminando o limitando la carne rossa e i formaggi. E’ da sfatare che unpodista non possa alimentarsi eliminando la carne , non sono in pochi gli sportivi addirittura vegetariani che gareggiano a ottimi livelli.

Grassi

Non tutti i grassi fanno male: anche per quanto concerne i Grassi, come anche abbiamo visto per i Carboidrati e le Proteine, ci sonoquelli “buoni “ e quelli meno buoni. La funzione dei grassi è quella difornire energia 1gr producono 9Kcal rispetto alle 4Kcal dei carboidrati edelle proteine, sono importanti nei processi di che costituiscono membrane cellulari, rallentano assorbimento degli zuccheri, sono precursori diormoni e vitamine.
Essi vengono suddivisi in: saturi (dannosi alla salute come il lardo), sono solidi in natura; oppure Insaturi, suddivisi a loro volta inmonoinsaturi e polinsaturi che danno JO vita agli Omega3, acidi grassi utilissimi per la nostra salute con notevoli proprietà antinfiammatorie. Da ciò si evince anche in questo caso che la scelta dei grassi diventa fondamentale per la nostra salute, meglio pesce che carne, meglio grassi buoni che migliorano i nostri livelli di Colesterolo, Trigliceridi , HDL eLDL.